Spogliatoio femminile Copertina

Sylvia Plath
Gli amanti e il barbone del mare

cura e traduzione di Piera Mattei

"Sylvia Plath rappresenta per noi una figura tragica coinvolta in un’azione tragica e che la sua tragedia ci viene offerta come un’opera d’arte pressoché perfetta nei suoi libri"

 

Questo il giudizio con cui Joyce Carol Oates quasi liquida l’attualità della poesia di Sylvia Plath, considerandola espressione di un’epoca ormai conclusa, che tuttavia ha reso possibile la nostra. Poeta del passato, la chiama, e ultima dei romantici.

Piera Mattei, dalla nota critica
The woman is perfected.
Her dead

Body wears the smile of accomplishment,
The illusion of a Greek necessity

Flows in the scrolls of her toga,
Her bare

Feet seem to be saying:
We have come so far, it is over.

Each dead child coiled, a white serpent,
One at each little

Pitcher of milk, now empty.
   La donna è perfetta.
Il suo corpo

morto mostra il sorriso della realizzazione
l’illusione di una greca necessità

ondeggia nelle volute della sua toga,
i suoi piedi

scalzi sembrano dire:
siamo venuti fino a qui, finito.

I bambini morti, bianchi serpenti,
s’avvolgevano a spirale,

a ciascuno un piccolo bricco di latte, ora vuoto.

 

 

Pagine: 90 | ISBN: 9788866831150 | ISBN-A: | Prezzo: € 12,00  Acquista